LE SCELTE STRATEGICHE

PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali

Mission

Favorire l’inserimento di giovani uomini e giovani donne nella contemporanea società cosmopolita, rendendoli capaci di vivere in un mondo in continua trasformazione. Accompagnare gli studenti dentro sfide educative importanti, operando la scelta della valorizzazione della persona come via necessaria per ridestare lo stupore, il desiderio della bellezza e la gratitudine con cui si guarda alla vita.

Priorità e traguardi

Risultati scolastici

Priorità: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione di 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61 – 70 nell’indirizzo Classico.
Traguardi: Abbassare le percentuali fino ad arrivare a quelle nazionali.
Priorità: Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.
Traguardi: Abbassare le percentuali fino ad arrivare a quelle nazionali

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

Priorità: Migliorare l’esito l’italiano nell’indirizzo sportivo.
Traguardi: Rientrare nel punteggio medio della scuola.
Priorità: Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
Traguardi: Abbassare le percentuali fino ad arrivare a quelle nazionali.
Priorità: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.
Traguardi: Avvicinarsi alla media nazionale, passando dalla media della scuola 72,3% per lo meno alla media 50%.

OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

OBBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

  1. valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning
  2. potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche
  3. potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali, nell’arte e nella storia dell’arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali settori
  4. sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità
  5. sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali
  6. alfabetizzazione all’arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini
  7. potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all’alimentazione, all’educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica
  8. sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro
  9. potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
  10. prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento dell’inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e delle associazioni di settore e l’applicazione delle linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca il 18 dicembre 2014
  11. valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese
  12. apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario rispetto a quanto indicato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89
  13. incremento dell’alternanza scuola-lavoro nel secondo ciclo di istruzione
  14. valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli alunni e degli studenti
  15. individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti
  16. alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con l’apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali
  17. definizione di un sistema di orientamento

PIANO DI MIGLIORAMENTO


POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE

Descrizione percorso

Il percorso si pone la finalità di potenziare le competenze di base dell’area linguistica, soprattutto al Liceo Sportivo, per migliorare i risultati nelle prove standardizzate nazionali, attraverso corsi di potenziamento della lingua madre, attraverso la promozione della lettura, il giornale scolastico e il laboratorio teatrale. Ci si pone anche l’obiettivo di promuovere le eccellenze attraverso corsi di potenziamento che preparino gli alunni alle Olimpiadi dell’italiano e alle Olimpiadi delle lingue classiche, per far sì che la percentuale di alunni che supera l’Esame di Stato con voti compresi fra 80 e 100, soprattutto nell’indirizzo Liceo Classico, sia superiore a quella registrata negli ultimi anni.

“OBIETTIVI DI PROCESSO COLLEGATI AL PERCORSO”
“OBIETTIVI DI PROCESSO” CURRICOLO, PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE

“Obiettivo:” Prevedere corsi di potenziamento dell’italiano in orario extracurricolare soprattutto nel primo biennio.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo

“Obiettivo:” Promuovere attività di laboratorio per l’acquisizione di competenze linguistiche e argomentative.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati scolastici] Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.

“Obiettivo:” Prevedere prove strutturate in ingresso, in corso e a fine anno scolastico per classi parallele, anche per promuovere criteri omogenei di valutazione.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” AMBIENTE DI APPRENDIMENTO

“Obiettivo:” Potenziare i laboratori per permettere una didattica rivolta all’acquisizione di competenze
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.

“Obiettivo:” Promuovere l’utilizzo delle due biblioteche della scuola.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati scolastici] Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” INCLUSIONE E DIFFERENZIAZIONE

“Obiettivo:” Promuovere attivita’ di orientamento e riorientamento in itinere anche attraverso l’apprendimento cooperativo.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.

“Obiettivo:” Promuovere la valorizzazione delle eccellenze attraverso corsi di potenziamento dell’italiano e delle materie umanistiche.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: GIORNALE D’ISTITUTO: INVIO
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti

Responsabili: Docenti della scuola
Risultati attesi: Produzione e pubblicazione scritta e online del giornale d’Istituto ‘Invio’.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: LABORATORIO TEATRALE
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Responsabili: Esperto esterno
Risultati attesi: Rappresentazione, a fine anno scolastico, di uno spettacolo teatrale aperto a tutta la comunità.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: TORNEO DI LETTURA
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Responsabili: Docenti della scuola
Risultati attesi:

POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LOGICO-MATEMATICHE

Descrizione Percorso

Il percorso, attraverso corsi di formazione metodologico-didattica rivolti ai docenti, corsi di potenziamento della matematica in orario extracurricolare e progetti di innovazione digitale, è volto al potenziamento delle competenze logico-matematiche soprattutto negli indirizzi Liceo Artistico, Liceo delle Scienze Umane e Liceo Scientifico-Sportivo. Si intende perseguire anche l’obiettivo di valorizzare le eccellenze con corsi di potenziamento della matematica e delle materie scientifiche.

“OBIETTIVI DI PROCESSO COLLEGATI AL PERCORSO”
OBIETTIVI DI PROCESSO” CURRICOLO, PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE
Obiettivo:” Promuovere per i docenti corsi di formazione metodologico- didattica della matematica.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Prevedere corsi di potenziamento della matematica in orario extracurricolare.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Promuovere attività di laboratorio per l’acquisizione di competenze logico-matematiche e scientifiche.
PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati scolastici] Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.
Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Prevedere prove strutturate in ingresso, in corso e a fine anno scolastico per classi parallele, anche per promuovere criteri omogenei di valutazione
PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” AMBIENTE DI APPRENDIMENTO

“Obiettivo:” Potenziare i laboratori per permettere una didattica rivolta all’acquisizione di competenze
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” INCLUSIONE E DIFFERENZIAZIONE

“Obiettivo:” Promuovere attivita’ di orientamento e riorientamento in itinere anche attraverso l’apprendimento cooperativo.
PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Ridurre la variabilità fra le classi per matematica

“Obiettivo:” Promuovere la valorizzazione delle eccellenze attraverso corsi di potenziamento della matematica in orario extra-curricolare.
“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici] Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
Priorità” [Risultati scolastici] Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: IA: SCUOLA E FUTURO
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Responsabile: Docenti della scuola
Risultati Attesi: Il progetto è rivolto a comprendere i mutamenti conoscitivi e tecnologici che si sono resi visibili nelle nuove organizzazioni del lavoro. Mutamenti che hanno comportato cambiamenti irreversibili nei processi produttivi e nella vita delle persone. Tali veloci cambiamenti nel sistema conoscitivo e produttivo devono vedere la scuola come parte attiva ed utile alla società. In questo contesto la scuola può svolgere un ruolo di “apripista” nella coscienza delle nuove generazioni verso la comprensione dei campi di utilizzo dell’intelligenza artificiale, della sua origine e delle conseguenze e responsabilità che mette in campo. In una fase successiva il progetto può assumere il ruolo di “volano/raccordo” per le aziende e associazioni del territorio verso nuovi mestieri.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: ATTIVITÀ DI SPORTELLO POMERIDIANO DI MATEMATICA
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Responsabile: Docenti della scuola.

Risultati attesi:
L’attività di sportello pomeridiano rivolto al biennio ha l’obiettivo di fornire un sostegno per colmare lacune pregresse o ripassare argomenti passati mal compresi. L’idea è quella di consolidare maggiormente le basi della disciplina in modo tale da poter comprendere meglio e con più efficacia gli argomenti svolti nelle ore curriculari. L’attività di sportello pomeridiano per il triennio ha l’obiettivo di ampliare le conoscenze degli studenti nell’area Logico-Matematica e, al contempo, allenarsi alla tipologia di prova che dovranno sostenere per superare i test delle facoltà a numero chiuso. Obiettivo secondario, ma non meno importante, è quello di preparare gli studenti alle prove INVALSI di Matematica.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE IN INFORMATICA: ATTIVITÀ RIVOLTA AL BIENNIO
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Responsabile: Docenti della scuola

Risultati Attesi: Introdurre il concetto di programma, diagramma di flusso ed avviare all’uso di un linguaggio di programmazione ad oggetti anche nell’ottica del Progetto IA del triennio

INCLUDIAMO E DIFFERENZIAMO

Descrizione Percorso: Il percorso intende implementare azioni efficaci che permettano di promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo sia di studenti che presentino difficoltà di apprendimento sia degli studenti praticanti un’attività sportiva agonistica di alto livello. Si vuol inoltre promuovere la differenziazione dei percorsi con l’intento di valorizzare le eccellenze con corsi che preparino gli alunni in vista delle competizioni nazionali

“OBIETTIVI DI PROCESSO COLLEGATI AL PERCORSO”

“OBIETTIVI DI PROCESSO” CURRICOLO, PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE

Obiettivo:” Promuovere per i docenti corsi di formazione per l’uso delle nuove tecnologie.

“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO
“Priorità” [Risultati scolastici]: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Prevedere corsi di potenziamento dell’italiano e della matematica in orario extracurricolare soprattutto nel primo bienni

“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO
“Priorità” [Risultati scolastici]: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Promuovere attivita’ di laboratorio per l’acquisizione di competenze linguistiche, argomentative, logico-matematiche e scientifiche.

“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO
“Priorità” [Risultati scolastici]: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” AMBIENTE DI APPRENDIMENTO

“Obiettivo:” Potenziare i laboratori per permettere una didattica rivolta all’acquisizione di competenze

“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici]: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.


“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
Priorità” [Risultati scolastici]: Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.

“OBIETTIVI DI PROCESSO” INCLUSIONE E DIFFERENZIAZION


“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
Priorità” [Risultati scolastici]: Ridurre la percentuale di alunni che consegue all’Esame di Stato la valutazione 60 negli indirizzi Artistico e Scientifico e 61-70 nell’indirizzo Classico.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali] Migliorare gli esiti per matematica nelle classi degli indirizzi Artistico, Scientifico Sportivo e Scienze Umane
“Priorità” [Risultati nelle prove standardizzate nazionali]: Ridurre la variabilità fra le classi per matematica.

“Obiettivo:” Promuovere la valorizzazione delle eccellenze attraverso corsi di potenziamento delle materie di indirizzo in orario extra- curricolare.

“PRIORITÀ COLLEGATE ALL’OBIETTIVO”
“Priorità” [Risultati scolastici]: Aumentare la percentuale di alunni che nell’indirizzo Classico supera l’Esame di Stato con una valutazione fra 81 e 100.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: SPERIMENTAZIONE DIDATTICA STUDENTE- ATLETA DI ALTO LIVELLO
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Risultati Attesi: Il progetto intende implementare il sostegno ed il supporto alle scuole nella programmazione di azioni efficaci che permettano di promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo anche degli studenti praticanti un’attività sportiva agonistica di alto livello.

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: PROGETTO PER LA GESTIONE DI STRATEGIE COMUNI E PRESA IN CARICO DEI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Migliorare gli esiti per italiano nell’indirizzo Sportivo.

Risultati Attesi: Progetto, in collaborazione con l’amministrazione del Comune di Gubbio, per la gestione di strategie comuni e presa in carico dei bisogni educativi speciali

ATTIVITÀ PREVISTA NEL PERCORSO: OLIMPIADI DI ITALIANO, LINGUE CLASSICHE, LINGUE STRANIERE, FILOSOFIA, MATEMATICA, SCIENZE, NEUROSCIENZE, CHIMICA
Tempistica prevista per
la conclusione dell’attività
Destinatari Soggetti Interni/Esterni
coinvolti
01/06/2020 Studenti Docenti
ATA
Studenti
Genitori

Risultati Attesi: La partecipazione alle Olimpiadi di Italiano, Lingue classiche, Lingue straniere, Filosofia, Matematica, Scienze, Neuroscienze, Chimica, preceduta da un’apposita formazione con corsi di potenziamento delle diverse discipline, ha la finalità di promuovere le eccellenze.

PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

AREE DI INNOVAZIONE

PRATICHE DI INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO

Corsi di formazione e aggiornamento sulle TIC.

PRATICHE DI VALUTAZIONE

Corsi di formazione e aggiornamento per la valutazione e l’autovalutazione degli apprendimenti e delle competenze. Integrazione tra la valutazione interna e rilevazioni esterne.

PROGETTI A CUI LA SCUOLA HA PARTECIPATO:

Altri progetti:

E-twinning