Circ. N°154 – ATTIVAZIONE   della   Didattica    Digitale    Integrata    PER   SINGOLI ALUNNI IN QUARANTENA DA COVID-19

CIRC. N. 154

Prot. n. 0000720/2022 del 14/01/2022

Alle famiglie

Agli studenti

Ai docenti

Al DSGA

Al personale ATA

Al gestore del Bar

Al sito Web

Oggetto:    ATTIVAZIONE   della   Didattica    Digitale    Integrata    PER   SINGOLI ALUNNI IN QUARANTENA DA COVID-19

Premesso che le Linee guida sulla Didattica digitale integrata, allegate al D.M. n.89 del 07/08/2020, indicano come possibile la D.A.D. solo in caso di sospensione dell’attività didattica in presenza o nuovo lockdown;

Premesso che gli alunni positivi al Covid o in quarantena non sono assimilabili ad alunni fragili e quindi non è prevista l’attivazione della relativa normativa;

Vista la nota MI n. 1990 del 05/11/2020 che ribadisce “la necessità di garantire il diritto all’istruzione degli alunni posti in situazione di quarantena, nonché di quegli alunni  per  i  quali,  in  ragione  della  particolare  situazione  famigliare,  l’autorità sanitaria abbia disposto l’isolamento comunitario”, demandando tuttavia al dirigente scolastico “il compito di assicurare la funzione dell’istituzione scolastica dal punto di vista tanto didattico, sentiti gli organi collegiali, quanto amministrativo. La varietà delle situazioni delle istituzioni scolastiche chiamate ad attivare la DDI in forma esclusiva suggerisce di evitare indicazioni tassative, ma di invitare a correlare le soluzioni organizzative, adottate dal DS sulla base dei propri poteri datoriali, intorno a questo principio”;

Sottolineato come quella sincrona non è la sola modalità nella quale la D.A.D. può articolarsi, né del resto essere collegati a distanza con la classe garantisce la migliore  fruibilità  possibile  dei  contenuti  della  lezione,  dato  che  la  didattica  a distanza necessita di metodologie e approcci diversi dalla didattica in presenza; Visto  che  le  stesse  Linee  guida  sopra  citate  suggeriscono  di  offrire  “una combinazione adeguata di attività in modalità sincrona e asincrona, per consentire di  ottimizzare  l’offerta  didattica  con  i  ritmi  di  apprendimento,  avendo  cura  di prevedere sufficienti momenti di pausa”. Il che per l’appunto rimette all’autonomia della scuola l’individuazione della concreta articolazione della didattica.

Si ritiene opportuno puntualizzare quanto segue:

Sulla base del decreto del Ministro dell’Istruzione del 26 Giugno 2020, n.39 e delle Linee guida per la Didattica digitale inviate alle scuole il 7 Agosto 2020

  • per Didattica a distanza (D.A.D) si intende una modalità di didattica  digitale che consente agli insegnanti e agli studenti di realizzare un percorso di formazione  e  di  apprendimento  anche  se “fisicamente  distanti”,  grazie all’attivazione di procedure di interazione on-line e l’ausilio di strumentazione digitale;
  • per Didattica digitale integrata (D.D.I) si intende una modalità di lavoro complementare alla didattica in presenza che può essere attivata per favorire l’apprendimento degli alunni in condizioni sanitarie particolari, secondo un regolamento stabilito da ogni singolo istituto.

Si ricorda che il testo del decreto-legge 6 agosto 2021, n. 111, coordinato con la legge di conversione 24 settembre 2021, n. 133, dispone che l’attività didattica del presente anno scolastico, anche nel periodo tuttora corrente dello stato di emergenza, sia comunque svolta in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado

Pertanto si ribadisce che

il ricorso alla Didattica Digitale Integrata è previsto dal nostro Istituto come già evidenziato nelle comunicazioni precedenti e ribadito dalla circolare n. 141 del 07/01/2022 e in ottemperanza a quanto previsto dalle norme di legge. E comunque come previsto dal Regolamento approvato in sede collegiale.

La Scuola attiverà il servizio di D.D.I. per i singoli studenti previa richiesta della famiglia o dello/a studente/ssa se maggiorenne  al Dirigente scolastico e dopo la presentazione del provvedimento emanato dall’autorità sanitaria o di adeguata certificazione medica comprovante lo stato di caso positivo o di alunno in quarantena fiduciaria, per lo stretto tempo necessario, seguendo le linee guida approvate a maggioranza (1 astenuto) dal Collegio dei Docenti in data 13 gennaio 2022.

In tutti gli altri casi di assenza non sarà autorizzata la didattica a distanza

Si rammentano di seguito le nuove modalità di gestione dei casi di positività, inoltre, secondo quanto disposto dall’art. 4 del DL del 7 gennaio 2022 n.1 e delle indicazioni operative congiunte emanate dal Ministero dell’Istruzione e della Salute, prevedono l’attivazione della DDI nei seguenti casi:

  • per i non vaccinati con ciclo completo e per i guariti da più di 120 giorni, al secondo caso di positività con contatto in classe;
  • per tutta la classe, dal terzo caso in poi con contatto in classe.

Tali disposizioni sono riportati in maniera dettagliata nella CIRC. n. 144  del 9 gennaio, alla quale si rimanda.

Tuttavia, considerando le numerose richieste pervenute in questi giorni, anche alla luce dei casi di positività e quarantene già riscontrati tra gli alunni, nei casi non previsti dal  decreto  si rimanda alla disponibilità  dei  docenti a collegarsi  con  i ragazzi assenti che lo ritengano opportuno per i momenti di spiegazione o l’assegnazione degli esercizi o anche, più semplicemente, per mantenere un contatto.

Si  precisa  che  tali  collegamenti  non  sono  obbligatori  né  previsti esplicitamente dal decreto, di conseguenza si intendono solo su base volontaria sia del docente sia degli alunni coinvolti.

Qualora sussistano queste condizioni, si invitano i docenti a coordinarsi nei relativi consigli di classe affinché non si esageri con il carico di lavoro sincrono.

A livello di registrazione presenze, si ricorda che:

  • nel caso di attivazione DDI per effetto del decreto, gli alunni collegati vanno registrati come “Presenti a distanza”;
  • in tutti gli altri casi, gli alunni collegati vanno registrati come “Assenti”.

A tale scopo, si ricorda che le assenze per malattia o isolamento possono essere scalate dal computo di quelle per la validità dell’anno scolastico, dietro presentazione di adeguata certificazione, come previsto dalla delibero sulla deroga alle assenze del Collegio del 23 settembre 2021.

Gubbio, 14 gennaio 2022

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Maria  Marinangeli

firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.lgs.n°39 del 1993

LINK AL DOCUMENTO ORIGINALE

ALLEGATO – PIANO SCOLASTICO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA E/O DIDATTICA A DISTANZA